Menu

Cosa devo mangiare mentre allatto al seno?

Mangiare per due vale anche durante l’allattamento

Anche se non sei più incinta, stai comunque mangiando ancora per tutti e due se l’allattamento sarà la fonte di nutrimento primaria del tuo bambino.

Poiché per la produzione di latte vengono bruciate circa 400 calorie al giorno, la buona notizia è che puoi scegliere di mangiare un po’ più del normale. La cosa più importante circa l’alimentazione da seguire durante il periodo dell’allattamento è la necessità di trovare il giusto equilibrio.

Tommee Tippee ti offre le informazioni necessarie per quando ti chiederai cosa mangiare mentre allatti per aiutarti a raggiungere questo equilibrio.

  • Almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno per ottenere tutte quelle importanti vitamine e nutrienti.
  • Tante fibre, come quelle contenute in pane integrale, pasta, cereali, fagioli e lenticchie, possono aiutare in caso di costipazione e altri problemi intestinali comuni dopo il parto.
  • Proteine come carni magre, pollame, uova e pesce sono ottime per mamma e bambino. Il pesce in particolare, di cui è consigliabile consumare due porzioni a settimana.
  • Alimenti ricchi di calcio come latte, formaggi e yogurt sono una parte importante della tua dieta durante il periodo dell’allattamento.
  • Liquidi in abbondanza. Sebbene non vi sia una quantità definita, è sempre bene bere bevande prive di caffeine e senza aggiunta di zuccheri o altri dolcificanti. È inoltre buona norma tenere un bicchiere d’acqua a portata di mano durante l’allattamento poiché è un lavoro faticoso.
  • Alimenti ricchi di ferro. Le mamme che allattano hanno bisogno delle stesse quantità di ferro di cui hanno bisogno durante la gravidanza. Sebbene le quantità di ferro che consumerai non incideranno sul tuo latte, è importante per la tua salute mantenere alti i livelli di ferro al fine di scongiurare anemie e problemi associati alla carenza di ferro. Le carni rosse sono la fonte di ferro preferita per le mamme che allattano poiché il ferro così come è contenuto nella carne è assorbito dal corpo facilmente e rapidamente.

La tua dieta da neomamma è importante sia per te che per il tuo bambino, perché se allatti al seno ci sono alcune cose che non devi mangiare. Ecco un elenco di ciò che per il momento devi eliminare dal tuo menu.

Pesce grasso

Più di due porzioni di pesce grasso (sgombro, sardine, trota, tonno fresco) possono essere pericolose, poiché questo tipo di pesce contiene piccole quantità di sostanze tossiche. Anche pesce spada e altri pesci come cernia, branzino e halibut devono essere evitati per via del loro alto contenuto di mercurio.

Caffeina

Caffè, tè, cioccolata, bibite analcoliche ed energetiche e alcuni farmaci contengono caffeina, sostanza che può essere nociva per i bambini e tenerli svegli. Il consumo di caffeina dovrebbe essere occasionale e certamente non quotidiano.

Frutta a guscio

Vi sono opinioni contrastanti circa la frutta a guscio e altri alimenti fortemente allergenici. Molti ritengono che debbano essere evitati, soprattutto in caso di precedenti di allergie in famiglia. Tuttavia, una scuola di pensiero suggerisce che la frutta a guscio nella dieta può contribuire a sviluppare l’esposizione e, come conseguenza, ridurre la possibilità nel bambino di sviluppare un’allergia. Rivolgiti al tuo medico per maggiori dettagli.

Erbe e spezie

Alcune tisane e medicinali devono essere evitati (leggi sempre l’etichetta per sicurezza). Tisane con ingredienti usati in cucina come finocchio, camomilla e menta piperita solitamente non costituiscono un problema.

Altri farmaci

Aspirina, codeina, fenilefrina e guaifenesina sono sconsigliate. Contatta il tuo medico per un farmaco sostitutivo adeguato.

Una dieta equilibrata ti darà tutto ciò di cui tu e il tuo bambino avete bisogno. Tuttavia, nel caso di scarsa esposizione alla luce solare, uno dei migliori integratori da aggiungere alla tua dieta durante l’allattamento sarà la vitamina D. Cerca in farmacia un prodotto pensato appositamente per le mamme che allattano al seno.

Le domande più frequenti sull’allattamento al seno

Miti da sfatare sull’allattamento al seno

Avevo tentato ogni giorno e poi, tutto a un tratto, a otto settimane, ce l’ha fatta. È stato del tutto inaspettato.
Leggi la storia di Julianna

Ci risulta che ti trovi in un Paese diverso Cambia sito?

Ignora